giovedì 26 febbraio 2015

mercoledì 25 febbraio 2015

FORMABILIO presenta...... SBUFFO!



Ecco SBUFFO!!
Una lampada a sospensione  disegnata dal Designer FREEMID per FORMABILIO




Sbuffo è una lampada perfetta per le case contemporanee, grazie al suo paralume morbido e  flessuoso ricorda la forma di una vela gonfiata dal vento. Una sospensione d’effetto disponibile anche come lampada da terra. E’ composto da una struttura in metallo e il paralume è appena imbottito in tessuto. Sbuffo  grazie al suo design è una lampada che possiamo inserirla in qualsiasi stanza vogliamo. Negli arredi di design FORMABILIO troverai materiali atossici, come vernici all'acqua, prodotti a basso consumo energetico e di alta qualità. 

martedì 24 febbraio 2015

Una passione di famiglia!






La Marchetti Maison una lunga passione di famiglia che ebbe inizio nel 1968 quando Giovanni Marchetti fece di una passione il suo lavoro, grazie alla sua conoscenza del legno e seguita dall’esperienza diede inizio al mobilificio.  Al mobilificio Marchetti troviamo  ancora ad oggi la tradizione artigianale unita alla ricerca e innovazione del design. Nel tempo la sua passione l’ha tramandata alla sua famiglia, infatti Giordana , Federica e Maurizio ereditano l’amore per questo lavoro e  oggi portano con le loro creazioni il mobile MADE IN ITALY nel mondo. L’alta qualità dei materiali e l’esclusività del design sono il centro di ogni loro prodotto. Per descrivere la Marchetti Maison non mi basterebbero pagine su pagine, ma lascio parlare le immagini, un viaggio lungo la tradizione e il design dell’azienda, con l’attenzione alle finiture, patinature e intarsi fino all’accurata scelta del dettagli.....































E' tanto altro.....

mercoledì 18 febbraio 2015

EMOZIONI OLFATTIVE






L’essere umano può chiudere gli occhi davanti alla bellezza, davanti alla grandezza. Può turarsi le orecchie per non sentire una melodia, ma non può sottrarsi al profumo. Che cos’è il MARKETING OLFATTIVO? Può sembrare uno studio dedicato negli ultimi decenni, ma non è così, ne troviamo testimonianza in Egitto, in India, la sua storia risale già intorno al 1000 d.c. quando i mercanti cinesi avevano capito che riuscivano a far apprezzare di piu’ e vendere le loro sete quando venivano profumate. Però bisognerà aspettare fino agli anni 90 per sentir parlare di Marketing olfattivo. L’olfatto è costantemente attivo con l’atto della respirazione, non si può non avere una percezione olfattiva. Il profumo ha la capacità di saturare l’ambiente dov’è diffuso, dando la percezione di benessere e positività. La memoria olfattiva non ha limiti di tempo e di spazio, infatti quando percepiamo un aroma noto attiviamo un processo di riconoscimento e di associazione. Ad un odore corrisponde sempre un immagine, un emozione. Fra tutti i sensi l’olfatto è l’unico che va subito al cervello senza intermediari suscitando delle emozioni. Studi di mercato hanno evidenziato come il ricordo di un brand aumenti se nell’ambiente troviamo una profumazione gradevole. 64 Brand sottoposti al test, hanno evidenziato che il loro riconoscimento è avvenuto con il:
 67% In assenza di profumo
78% Con un profumo non congruente
 89% In presenza di profumazione congruente




 Il successo del marketing olfattivo ha coinvolto importanti aziende, come catene alberghiere SHERATON, HILTON, RITZ, ristoranti e anche automobili. In America alcune banche profumano anche i libretti degli assegni. Secondo una ricerca condotta da ASTRA- DESMOKOPEA ben 68 persone su 100 vorrebbe che ogni ambiente avesse un profumo ben definito e 72 persone su 100 preferiscono soffermarsi dove si avverte un leggero profumo diffuso e persistente. Alan R. Hirsch è stato uno dei primi studiosi a costatare che i consumatori sono maggiormente predisposti ad acquistare e a pagare di più un prodotto quando il locale è ben profumato. Nel corso degl’anni i suoi studi hanno evidenziato come la presenza di aromi fa aumentare la permanenza nel punto vendita, portando un incremento delle vendite.

martedì 17 febbraio 2015

Casa BIO CLIMA...il FUTURO!!

Che cos'è casa clima?? Non è uno stile, ma una categoria energetica. E' un abitazione progettata e costruita per ottenere un notevole risparmio energetico e un vivere sano.Una casa clima richiede un fabbisogno termico molto basso che ci permette di risparmiare sui costi di riscaldamento grazie a un efficacia coibentazione esterna, e a delle vetrate termiche che ci consentono di far entrare più luce possibile, e impediscono la fuoriuscita di calore.E' noto che passiamo circa il 90% del nostro temppo in ambienti chiusi, e la sua qualità influisce sulla nostra salute. Ho scelto questo video molto dettagliato sulla costruzione e materiali usati per la costruzione delle case Bio.Costruzione casa in legno Xlam in 12 giorni.

sabato 7 febbraio 2015

LA COLLEZIONE DI LAMPADE "LIBE" FIRMATA MASIERO

LIBE è la nuova collezione MASIERO presenti in anteprima al Salone Internazionale del Mobile di Milano. L’impegno di MASIERO nelle soluzioni eco-compatibili si rin- nova dopo il successo ottenuto dalla collezione FLASHWOOD. 

LIBE ROUND S90 è la sospensione circolare con struttura interamente realizzata in Rovere naturale. Dalle sapienti mani degli artigiani veneti, nasce un elemento fluido e fortemente materico, in legno massiccio, ma con una forma armoniosa e leggera che disegna l’ambiente circostante con un cerchio di luce. 

Illuminazione esclusivamente eco-friendly, con LED a luce calda abbinati a losanghe in cristallo Egiziano Asfour al 30% di piombo, che amplificano gli effetti di rifrazione, creando un cerchio di luce che scende scintillante dal soffitto.

La collezione “Libe” è nata dalla volontà di sfruttare le potenzialità, a nostro avviso ancora non del tutto approfondite, delle Strip led, che permettono una linearità uniforme della diffusione luminosa, eccezionale. Grazie anche alle loro ridotte dimensioni, queste sorgenti possono essere utilizzate perfettamente in forme sinuose ed eleganti. 


La prima lampada che è scaturita in fase di progettazione è stata quella della sospensione a due ali, in seguito, data la buona impressione ricevuta, la famiglia è stata ampliata con le sospensioni circolari, le lampade da tavolo, e la lampada da terra, che a nostro avviso ha un profilo estremamente ergonomico ed accattivante.



Abbiamo intervistato gli autori della collezione: i designer Gianpaolo Rampolla e Andrea Liguori.


Potete descriverci le peculiarità e il filo conduttore che caratterizzno le lampade "libe"?  
  • La famiglia di lampade “Libe” presenta il comune denominatore della sinuosità delle forme e della forte emotività che suscita il sistema di retroilluminazione dei cristalli incastonati nei corpi illuminanti. Di comune accordo con la Masiero, azienda produttrice delle lampade, abbiamo scelto di abbinare al cristallo il legno massiccio, vista la nostra forte sensibilità verso tutti i materiali naturali e riciclabili. L’essenza di Rovere massiccio, col suo calore, contribuisce ad equilibrare la naturale “freddezza” del cristallo. La sapiente lavorazione degli artigiani veneti contribuisce a rendere le lampade, seppur nella loro matericità, visivamente leggere.

Dove verranno presentate? 
  • Le lampade Libe verranno presentate in occasione di Euroluce 2013, in concomitanza col Salone del Mobile di Milano, presso lo stand della Masiero, e nello show room Modulnova, azienda leader del settore arredamento, come evento Fuorisalone a Brera. Subito dopo i saloni saranno presentate nello show room La Murrina di palermo. www.lamurrinapalermo.com
In seguito, dove sarà possibile visionarle e  acquistarle? 
  • Sarà poi possibile acquistare le lampade presso tutti i negozi che commercializzano i brand della Masiero Group.
Lampada "Libe" - Piantana 





I DESIGNER. 

Gianpaolo Rampolla: Interior e Lighting Designer. Dopo la laurea in Economia, si è inserito nell’azienda di famiglia, che da 30 anni si occupa di illuminazione e arredamento, e fin da subito ha manifestato una forte passione per la progettazione e il design. Dal momento del contagio da parte del virus del design, si è specializzato, tra Firenze e Milano, in lighting design prima e in progettazione d’interni (interior design) poi.


Andrea Liguori: Designer. Sin dai primi tempi dell’iscrizione alla facoltà di Architettura, partecipa a numerosi concorsi nazionali e internazionali collaborando con diversi studi. Appassionato di fotografie, pittura e computer graphic, è co-fondatore di “spazio|23 architettura e design” ed oggi incentra la sua ricerca nell’interior design.